Capitan Stefani lancia il Pordenone: “Pronti a scrivere la storia”

Capitan Stefani lancia il Pordenone: “Pronti a scrivere la storia”

Mirko Stefani è convinto che il Pordenone continuerà a stupire anche ai playoff: “Sappiamo di non essere i favoriti, ma siamo altrettanto consapevoli delle qualità che ci hanno portato sino a questo punto”

Commenta per primo!

Il Bottecchia domenica per la gara del Pordenone contro la Casertana sarà una bolgia. Esauriti i biglietti, in città non si parla d’altro. Si sogna la Serie B, del resto la squadra di Tedino è arrivata sul più bello e ora non ha nessuna intenzione di mollare.  «Siamo pronti a scrivere la storia del club: partiamo da outsider, ma vogliamo dire la nostra sino a metà giugno», ha detto Capitan Stefani al Messaggero Veneto.  « Siamo convinti di poter fare qualcosa di importante. Sappiamo di non essere i favoriti, ma siamo altrettanto consapevoli delle qualità che ci hanno portato sino a questo punto».

Con la Casertana non sarà facile, questo è da anticipare:  «Gli avversari sono forti, soprattutto in attacco. Dovremmo stare attenti da subito, perché non c’è una gara di ritorno,e una seconda chance. Non dobbiamo snaturare il nostro modo di giocare: saremo propositivi, presseremo alto e non ci preoccuperemo di subire un gol».

Intanto il Pordenone Calcio ha comunicto che in occasione di Pordenone-Casertana, incontro valevole per i quarti di finale playoff del campionato di Lega Pro, in programma domenica 15 maggio alle ore 18, i cancelli dello stadio “Bottecchia”, come stabilito dal GOS (Gruppo Operativo Sicurezza), saranno aperti alle 16. Esauriti i biglietti del settore locali (Tribuna centrale e laterale): pertanto la biglietteria centrale (via Stadio) sarà operativa dalle ore 16 per i soli accrediti.

Sempre alle 16 aprirà la biglietteria ospiti (via San Vito).

QUI CASERTA: “Stiamo lavorando benissimo e con grande entusiasmo”. Daniel Agyei si presenta in sala stampa con il suo solito sorriso sulle labbra: “Siamo carichi al punto giusto, sappiamo di aver centrato un traguardo importante come i play-off, ma ora vogliamo giocarci il tutto e per tutto – commenta il centrocampista ghanese – Siamo un gruppo straordinario e abbiamo tutti un unico obiettivo. Per questo ora non conta chi va in campo e chi no. L’unica cosa che ci interessa è vincere. Giocare, conquistare il successo, senza accampare scuse. Il resto non conta”.
Anche questa volta la Casertana dovrà fare i conti con le assenze: “Fa parte del gioco – risponde con decisione Agyei – Anche nel corso della stagione, più volte, abbiamo dovuto fare i conti con squalifiche e infortuni. Ma noi sappiamo di poter sopperire ad ogni assenza grazie alla forza della nostra squadra. Fattore campo? Credo conti poco. E’ la terza volta che disputo i play-off e so bene contano ben altre cose. Una favorita? Per me non c’è. In passato ne ho viste di sorprese. Per questo bisogna soltanto pensare a preparare al meglio la sfida e scendere in campo con la concentrazione altissima”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy