Cuore Neroverde, gemellaggio tra Pordenone e Avis

Cuore Neroverde, gemellaggio tra Pordenone e Avis

Il Pordenone si lega all’Avis provinciale e si inaugura il nuovo progetto ‘Cuore neroverde’ con attività rivolte al sociale

Commenta per primo!

Gemellaggio fra il Pordenone Calcio e l’Avis provinciale, iniziativa che inaugura “Cuore neroverde”, nuovo nome del progetto comprendente le attività neroverdi (già avviate e nuove) rivolte al sociale.

Una delegazione del Pordenone, giocatori, staff e dirigenti, mercoledì mattina, alle 11.30, farà visita al centro trasfusionale dell’Ospedale civile Santa Maria degli Angeli, incontrando donatori, medici, personale sanitario e volontari.

Domenica 24 aprile, in occasione di Pordenone-Cuneo, terzultima gara di campionato con fischio d’inizio alle 18, l’Avis “contraccambierà” la visita. Un gruppo di donatori avisini sarà presente sugli spalti del Bottecchia a tifare per i ramarri, impegnati nella “volata” per i playoff. Tutti i tifosi neroverdi saranno sensibilizzati sul tema della donazione del sangue.

Il presidente dell’Avis provinciale Francesco Donno: «Siamo felici di poter collaborare con il Pordenone, punto di riferimento del nostro territorio. Tanti dei nostri iscritti sono sostenitori dei ramarri, un tifo che con questa bella iniziativa sarà tutt’uno con il messaggio solidaristico della donazione del sangue».

Il presidente del Pordenone Calcio Mauro Lovisa: «Siamo orgogliosi di promuovere un messaggio di così alto profilo come il dono del sangue. Un fondamentale messaggio di vita».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy