Figc Fvg, Canciani: la soluzione immediata non è il commissariamento

Figc Fvg, Canciani: la soluzione immediata non è il commissariamento

Il numero uno della Federcalcio regionale ha parlato delle dimissioni di Tavecchio e dei possibili scenari futuri

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

Rivoluzione in atto nella Federcalcio. In mattinata, infatti, il presidente Carlo Tavecchio ha rassegnato le dimissioni e il presidente del Coni Giovanni Malagò è pronto a commissariare la Figc. Ma sarà questa la strada da seguire? A tal proposito abbiamo interpellato il presidente della Figc-LND del Friuli Venezia Giulia Ermes Canciani che ha dichiarato: “La Lega Nazionale Dilettanti si era espressa a favore della candidatura di Tavecchio in sede di elezioni, così come la Lega Serie, la Serie B e la Lega Pro e gli Allenatori. In seguito, però, le leghe di Serie A e B non hanno provveduto al rinnovo delle cariche e quindi nel sostegno a Tavecchio sono mancate clamorosamente queste leghe, mentre la Lega Pro si è defilata. La Lega Nazionale Dilettanti e le altre componenti non riuscivano a mantenere la governance. Oggi ci volevamo esprimere per affidare un incarico aperto a possibili scenari, ma non c’erano scenari disponibili. Purtroppo. Tavecchio capro espiatorio? Assolutamente, ha pagato caro errori non tutti i suoi. La sua responsabilità è limitata, a cominciare dalla scelta del ct. Si è verificata una pressione mediatica spropositata, a seguito di un risultato sportivo sicuramente disastroso. Ma credo che a tutti si debba dare la possibilità di ripartire“.

Sull’ipotesi del commissariamento, ventilata dal presidente del Coni, Canciani sottolinea: “Oggi abbiamo avuto un parere legale sulla questione. In caso di dimissioni del presidente, dovrebbe essere intrapreso un iter burocratico che prevede novanta giorni di gestione ordinaria da parte degli attuali amministratori, per indire le nuove elezioni. Una cosa, infatti, è la sfiducia, una cosa sono le dimissioni, credo che siano state fornite delle indicazioni non del tutto corrette. A breve sarà una riunione, ma ritengo che non ci debba essere commissariamento“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy