I Giovanissimi del Padova vincono il 
Torneo Parco delle Colline Carniche

I Giovanissimi del Padova vincono il 
Torneo Parco delle Colline Carniche

I veneti hanno battuto in finale 1-0 il Pordenone, mentre l’Udinese è giunta quarta alle spalle del Tricesimo

Commenta per primo!

E’ il Padova a far festa nell’appuntamento con i Giovanissimi del Torneo Parco delle Colline Carniche-Erreà Cup 2016.

I veneti si sono imposti al termine di due giornate nelle quali hanno dimostrato la bontà del gruppo e del gioco espresso.

La squadra allenata da Massimo Pedriali si era imposto nel girone di qualificazione precedendo Udinese, Ancona Udine e Tolmezzo, mentre nella finale disputata al Campo dei Pini di Villa Santina ha battuto 1-0 il Pordenone grazie ad una gran conclusione di Lovato al 14’ della ripresa.
Partita decisamente godibile grazie anche al Pordenone, sorretto a bordo campo dal presidente Mauro Lovisa, presente a tutte le partite della squadra nella quale milita anche il figlio Alessandro, giudicato miglior giocatore della manifestazione.
I tanti applausi del pubblico hanno sottolineato il gradimento dello spettacolo offerto dai 22 in campo.

IL TABELLINO DI PORDENONE-PADOVA 0-1


GOL: 14’st Lovato.
PORDENONE:
Meneghetti, De Min, Palma, Nardini, Battistella, Sandoletti, Girardi, Lovisa, Comisso, Martini, Volpatti. All. Fabio Bezerra.
PADOVA:
Burigana, Cardinale, Costantin, Vitalba, Calgaro, Carraro, Moro, Lovato, Polazzon, Rosso, Rubini. All. Massimo Pedriali.

ARBITRO: Pugnetti di Tolmezzo (Gollino e Di Salvo).


Al terzo posto si è piazzato il Tricesimo, che nella finale per il gradino più basso del podio ha avuto la meglio per 1-0 sull’Udinese di Fabio Ametrano grazie al gol di Cerma . La classifica si completa con il quinto posto del Kärntner, il sesto dell’Ancona Udine, il settimo del Tolmezzo e l’ottavo della Bruno Selleri.

Alle premiazioni hanno presenziato fra gli altri l’assessore regionale al Territorio Mariagrazia Santoro (che in otto edizioni non ha mai mancato un appuntamento), il consigliere della Figc nazionale Renzo Burelli, il presidente dell’Aiac carnica Fausto Barburini, il presidente dell’Aia di Tolmezzo Nicola Forgiarini, il referente per l’Alto Friuli dell’Admo Onorino Brovedan, il sindaco di Villa Santina Romano Polonia, l’assessore allo Sport Marco Masieri, il primo cittadino di Enemonzo Franco Menegon, quello di Lauco Alcide Della Negra e l’assessore di Ampezzo Valentina De Luca.

La manifestazione era iniziata giovedì 2 giugno con il Torneo riservato ai Pulcini ed era proseguita lunedì 6 con il convegno “Doping: l’illusione di vincere” curato da Stefano Boscarato.

La serie di eventi, gestita da Stefano Mecchia e Francesco Sciusco, è stata organizzata dalle associazioni sportive dilettantistiche Villa e Folgore in collaborazione con Edera, Lauco ed Ampezzo, oltre ai Comuni facenti parte dell’Ente Parco Intercomunale delle Colline Carniche, ovvero Villa Santina, Enemonzo, Raveo e Lauco, ai quali si aggiunge Ampezzo.

Hanno partecipato attivamente anche la Delegazione di Tolmezzo della Figc, l’Aiac Carnia, la sezione di Tolmezzo dell’Aia, Goccia di Carnia e ACB..

Si chiude così l’ottava edizione del Torneo Parco delle Colline Carniche-Erreà Cup, che ancora una volta ha dimostrato la bontà di un progetto nato per esaltare le peculiarità del Parco e dei Comuni inseriti nel suo ambito, confermandosi anno dopo anno appuntamento di primo livello per il calcio giovanile locale, nazionale e internazionale.
E nel 2017 si preannunciano ulteriori novità.

Sul sito www.torneocollinecarniche.it sono disponibili tutti i risultati e i marcatori, una ricchissima galleria fotografica, videoriprese e interviste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy