Il Monfalcone ai raggi X

Il Monfalcone ai raggi X

Commenta per primo!

Tuttosport nella consueta panoramica sulla Seri D punta l’obiettivo sul Monfalcone:

Dopo un solo campionato di Eccellenza regionale, il Monfalcone è tornato trionfalmente in serie D. I biancazzurri del presidente Andrea Brugnolo, del vice Roberto Visintin, del ds Rodolfo Lugli e del segretario Gianni Pedoni hanno imposto i diritti del più forte con 75 punti in 30 gare, 24 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte. Difesa meno perforata con 25 gol e miglior attacco con 81 reti e il capocannoniere dell’Eccellenza friulana: Denis Godeas con 27 gol (7 su rigore). Ben 15 lunghezze di vantaggio sul Cjarlins Musane e 20 sul Vesna terzo. Allenatore Giuliano Zoratti (68 anni), al quarto campionato di Eccellenza vinto negli ultimi otto anni, due con l’Itala San Marco, due con il Monfalcone. In carriera 476 panchine nei professionisti, 29 in B con la Reggina, 108 in C1 con Triestina, Reggina, Avellino, Alessandria e Juve Stabia; 339 in C2 con Pro Vercelli, Massese, Livorno, Novara, Jesolo ed Itala San Marco. Tre promozioni: dalla C2 alla C1 con la Massese, dalla C1 alla B con la Reggina; dalla D alla C2 con l’Itala San Marco.

La star è Godeas, alla seconda stagione nei dilettanti, giunto dalla Triestina dove aveva realizzato 17 gol in 33 gare in D. Quarant’anni il prossimo 25 luglio, Godeas ha disputato 587 gare con 176 gol nei professionisti. 31 gare e 4 gol in A con Como, Palermo e Chievo; 336 gare e 107 gol in B con Udinese, Treviso, Messina, Bari, Triestina e Mantova; 173 gare e 40 gol in C1 con Sora, Prato, Cremonese, Livorno, Messina e Triestina; 47 gare e 25 gol in C2 con Triestina e Venezia. A segno dalla serie A all’Eccellenza per complessive 220 reti. «Un giocatore straordinario, in campo e fuori. Un vero esempio per tutti – afferma mister Zoratti – siamo felici che abbia deciso di continuare a far parte del progetto che il Monfalcone intende portare avanti. Per me è la quarta stagione consecutiva con questa società. Nella precedente esperienza dopo aver vinto l’Eccellenza non ci siamo attrezzati per rimanere in D. Questa volta, invece, sono più che convinto che possiamo fare bene, il primo traguardo è la salvezza, ma dobbiamo credere di poter andare oltre, sempre mantenendo i piedi per terra e far crescere i tanti giovani che abbiamo in organico». Con un superbomber come Godeas che sembra un eterno ragazzino, che autorizza a sognare in grande.

LA ROSA.Portieri: Marco Colin (’95), Michele Contento (’79), Giulio Tranchina (’97), Carlo Stoduto (’97. Difensori: Nicholas Miraglia (’92), Fabian Fernandez (’89), Luca Martincih (’95), Fabrizio Pratolino (’94), Luca Iuri (’93; Tolmezzo), Christian Zanon (’90; Corno di Rosazzo), Luca Fross (’96; Kras Repen), Jacopo Cociani (’97; Triestina), Bernardo Kozman (’97; San Luigi). Centrocampisti: Antonino Catania (’96), Stefano Novati (’95), Federico Zetto (’95), Daniel Milan (’98), Elvis Hirkic (’98), Luca Bezzo (’96; Udinese), Andrea Raffa (’94; Thermal Abano). Attaccanti: Denis Godeas (’75), Tommaso Bertoni (’94), Salvatore Petriccione (’97), Mattia De Gregorio (’97; Pordenone), Styve Germani (’98; Triestina).
(Foto Il Piccolo)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy