Il Pordenone a caccia del capolavoro con il Feralpi

Il Pordenone a caccia del capolavoro con il Feralpi

Sabato pomeriggio il Pordenone cerca la vittoria che darebbe il la ai playoff contro il FeralpiSalò. “Dobbiamo uscire dal Bottecchia “sgolati” perchè batterli sarebbe un gran passo avanti”, afferma Tedino

Commenta per primo!

Il Pordenone non si nasconde più, i playoff non sono solo un sogno, ma l’ambizione di tutti in una stagione che come dice Mister Mago Tedino può diventare un capolavoro. “Con il Feralpi dobbiamo uscire dal Bottecchia “sgolati” perchè batterli sarebbe un gran passo avanti in ottica Play-Off e servirà l’intero apporto di tutto il Popolo Neroverde. Non sarà decisiva, ma se battiamo la FeralpiSalò l’ultimo mese sarà in discesa

Nonna sottovalutato però l’avversario: “Il Feralpi è squadra temibile e lo dicono i numeri. E’ una squadra che a me piace che ha un bel gioco, fluido, e che col Cittadella ritengo abbia espresso il calcio migliore quest’anno. Maraschi  e compagni mettono la palla in tutte le zona del campo e da tutte le zone sono capaci di ripartire

Per quanto concerne la formazione pochi dubbi: Tomei tra i pali; Boniotti, Stefani, Ingegneri, Martin in difesa; Mandorlini, Pederzoli, Pasa in mediana; Filippini, Strizzolo, Cattaneo in avanti, ma con Berrettoni che scalpita e potrebbe essere scelto anche dal primo minuto.

Dall’altra parte Mister Aimo Diana ha rilasciato al nostro canale ufficiale del club lombardo alcune battute in vista della gara a Pordenone: “Arriviamo moralmente molto bene a questa partita, veniamo da qualche buon risultato che ci ha messo in una buona posizione di classifica. Abbiamo qualche defezione ma gli alibi non servono. E’ una partita che vale molto: quando si arriva a cinque giornate dalla fine a giocarsi partite così è perché abbiamo fatto bene prima. Non è una finale, ma è una partita importante come quelle precedenti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy