Il Pordenone batte il Mantova e vola a un passo dalla vetta

Il Pordenone batte il Mantova e vola a un passo dalla vetta

Il Pordenone batte il Mantova 1-0, ma il risultato poteva essere molto più ampio. Ora i Ramarri sono quarti a 34 punti, a pochi passi dalla vetta, in attesa delle partite di domenica. Ottimo Strizzolo, superbo Cattaneo, ottima prestazione anche di Pederzoli, ma è il Pordenone tutto a piacere.

Commenta per primo!

Tre successi di fila per il Pordenone, che contro il Mantova vuole diventare grande. E ci riesce: batte i lombardi 1-0, ma il risultato va decisamente stretto. Sopratutto sale momentaneamente al quarto posto a 34 punti, a un passo dalla zona Serie B. Il Cittadella ha 38 punti, l’Alessandria 35, ma hanno una gara in meno. Ma poco importa, i Ramarri volano e ora ci credono davvero.

E’ un momento magico per i neroverdi, che tra l’altro si sono rinforzati in sede di mercato portando sulle sponde del Noncello bomber Berrettoni, uno che in Lega Pro può fare la differenza. I friulani vogliono qualificarsi ai playoff, il presidente Mauro Lovisa non si è mai nascosto e il traguardo sarebbe incredibile, considerando che nemmeno un anno fa la squadra non evitò la retrocessione in D. Ma degli errori è stato fatto tesoro e la forza del club è proprio la programmazione e la fiducia data a un mago (cit. Lovisa), quale Bruno Tedino che ha regalato ai neroverdi un gioco solido, ma anche  frizzante e imprevedibile. Un mix di esperienza e gioventù e soprattutto giocatori che sanno quel che devono fare in campo, sono il segreto d questo Pordenone.

Col Mantova è subito dominio neroverde: già al 12’lLancio con il contagiri di Pasa per la “fuga” di Strizzolo, che da dentro l’area trova il terzo gol stagionale in diagonale. Secondo al Mantova e secondo consecutivo dopo quello di Bergamo.
Oltre a quest’occasione da registrare al 30′ anche un’altra grandissima palla gol tra i piedi di Cattaneo, che va vicino alla rete da cineteca.

Nella ripresa si gioca sempre a senso unico e al 12′ Pederzoli coglie un clamoroso palo e al 32′ anche il neo arrivato Berrettoni strappa applausi con una conclusione vicina alla rete.

GOL: pt 12’ Strizzolo

PORDENONE (4-3-3): Tomei; Boniotti, Stefani, Ingegneri, Martin; Mandorlini (st 12′ Buratto), Pederzoli, Pasa; Cattaneo, Filippini (st 42′ Berardi), Strizzolo (st 20′ Berrettoni). A disp.: D’Arsiè, Parpinel, Castelletto, Talin, Gulin, Valente, Finocchio, Cosner. All. Tedino.
MANTOVA (4-3-1-2): Pane; Lo Bue (st 21′ Scalise), Trainotti, Carini, Scrosta; Longo (st 36′ Ungaro), Perpetuini, Raggio Garibaldi; Caridi; Marchi, Tripoli (st 14′ Ruopolo). A disp.: Bonato, Sereni, Cristini, Di Santantonio, Lombardo, Gonzi, Zammarini. All. Javorcic.
ARBITRO: De Tullio di Bari. Assistenti: Abruzzese di Foggia e Viola di Bari.
NOTE: ammoniti Cattaneo, Trainotti, Longo, Pasa. Angoli 6-5.  1.130 spettatori.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy