“Il Pordenone in B ci può stare”. Parola di Fedele

“Il Pordenone in B ci può stare”. Parola di Fedele

Adriano fedele spiega il miracolo Pordenone: “Tedino mi pare sia in gamba. Non manca niente, se non lo stadio nuovo. Mi pare che il presidente Lovisa abbia dimostrato di essere capace”

Commenta per primo!

«Il Pordenone in B può stare, se c’è il Frosinone in A. Non sono città più grandi, né più forti sotto il profilo economico»: parole di mister Adriano Fedele che conosce bene il mondo neroverde (avendolo allenato) e che a Il Fazzettino spiega il suo punto di vista. «Certo, può essere il nuovo Chievo. Perché ha il suo tessuto industriale e c’è sempre stata ricchezza, al di là della crisi. I soldi ci sono. Anche l’organizzazione societaria adesso. La squadra si è rinforzata ancora sul mercato e Tedino mi pare sia in gamba. Non manca niente, se non lo stadio nuovo. Mi pare che il presidente Lovisa abbia dimostrato di essere capace, finalmente ha costruito la squadra giusta. Ha la testa dura, da buon friulano, e sta raggiungendo l’obiettivo».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy