Il Pordenone riparte con una vittoria: espugnata Gorgonzola

Il Pordenone riparte con una vittoria: espugnata Gorgonzola

Il Pordenone batte il Giana 2-1 più nettamente di quanto dica il risultato e si riporta nelle zone nobili della classifica: il 2016 dei Ramarri non poteva iniziare meglio. Filippini e Mandorlini i mattatori

Commenta per primo!

Il Pordenone comincia il 2016 col piede giusto, con una prestazione maiuscola, suggellata da un 2-1 al Giana che rimette la classifica a posto e torna a far guardare la zona playoff. Anche se per adesso nessuno in casa neroverde vuole tornare a esaltarsi per non rischiare di nuovo altre  cadute: meglio andare avanti a fari spenti, così come si p fato, basandosi su un gioco collaudato e individualità di spicco.

La gara a Gorgonzola si mette subito bene: all’11’ splendido cross di Cattaneo dalla destra, sponda di Buratto dal secondo palo e zampata in rete di Filippini, al quinto centro in campionato. Giana Erminio-Pordenone 0-1 e dominio dei Ramarri che non concedono praticamente nulla agli avversari.

Al 28′ il raddoppio. Ancora una rifinitura di Cattaneo, dalla destra: Mandorlini aggancia da fuori area e scocca una staffilata. La palla colpisce il palo interno e poi gonfia la rete. Secondo gol in campionato per il centrocampista.

Da qui la gara è in discesa anche se nella ripresa un paio di occasioni potevano portare a un risultato ancora più rotondo e a nulla vale il gol del Giana al 48′ in mischia: ma poco importa, i tre punti ridanno slancio a tutto l’ambiente. E il 2016 parte con i migliori propositi.

Giana Erminio-Pordenone 0-2

GOL: pt 11′ Filippini, 28′ Mandorlini, 47′ st Perna
GIANA ERMINIO (4-4-2): Sanchez; Pericost 32′ Greselin), Bonalumi (st 21′ Romanini), Montesano, Solerio; Rossini, Biraghi, Marotta, Augello; Cogliati, Perna. A disp.: Paleari, Sosio, Costa, Polenghi, Grauso, Brambilla, Capano, Sanzeni. All. Albè.
PORDENONE (4-3-3): Tomei; Boniotti, Stefani, Ingegneri, De Agostini; Mandorlini, Pasa, Buratto; Cattaneo, Filippini, Valente. A disp.: D’Arsiè, Parpinel, Castelletto, Talin, Berardi, Gulin, Baruzzini, Strizzolo, Finocchio. All. Tedino.
ARBITRO: Proietti di Terni. Assistenti: Elkhayr di Conegliano e Sartori di Padova.
NOTE: ammoniti Stefani, Boniotti, Perico, Tomei. Angoli 6-1

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy