Il Pordenone vola. Tesser: “Vittoria importante”

Il Pordenone vola. Tesser: “Vittoria importante”

Tesser: “Una vittoria importante contro una squadra molto forte. Lunedì abbiamo perso una gara in modo immeritato e c’è stata una bella reazione”.

di Redazione

Il éPordenone espugna Non za per 2-0 e rimane  aut punto dalla vetta, con la Fermana che sente il fiato sul collo dei  neroverdi.

MISTER ATTILIO TESSER

“Una vittoria importante contro una squadra molto forte. Lunedì abbiamo perso una gara in modo immeritato e c’è stata una bella reazione”.

“Non siamo la squadra ammazza-campionato: dobbiamo sudare molto, è normale che il Monza potesse metterci in difficoltà. Nel computo finale abbiamo meritato, nonostante la sofferenza della ripresa”.

“Importante il ritorno al gol degli attaccanti e il ritorno alla vittoria. Sono molto contento di quello che stanno facendo questi ragazzi giorno dopo giorno”.

“Il successo lo dedichiamo al presidente onorario Giampaolo Zuzzi. Ci è sempre vicino, noi in questo momento di profondo lutto, per la perdita della moglie Maria Giovanna, vogliamo essergli accanto”.

LEONARDO CANDELLONE

“Il gol? Abbiamo provato la giocata in settimana ed è andata bene. Berrettoni poi ha fatto un lancio splendido, io sono stato bravo a finalizzare”.

“Mi mancava segnare, ma il gol era nell’aria. Sono contento, ma l’importante era dare una prova di maturità, avendo raccolto poco nelle ultime partite”.

“Adesso stacchiamo un attimo la spina e poi iniziamo a pensare alla Ternana. Una grande sfida, una partita tosta. Il gol lo dedico alla mia famiglia che è venuta al gran completo a vedermi”.

SIMONE MAGNAGHI

“Nel primo tempo avevamo speso molto, l’espulsione nella ripresa ha anche cambiato gli equilibri. Siamo stati bravi a colpire e affondare il colpo nel finale”.

“Oggi è stata una vittoria importantissima, su un campo difficile e contro una buonissima squadra. Merito della squadra e dello staff”.

“Ho sofferto la mancanza del gol, inutile nasconderlo. Sono contento di avere segnato, di questa giornata ricorderò sicuramente tutti i miei compagni che mi hanno travolto vicino alla bandierina”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy