La Triestina volta definitivamente pagina: ora è di Milanese

La Triestina volta definitivamente pagina: ora è di Milanese

Mauro Milanese si è aggiudicato definitivamente il controllo della Triestina: ora l’obiettivo è salvarsi, alabaradati attualmente quintultimi in Serie D

Commenta per primo!

La Triestina volta definitivamente pagina.  Come riporta anche la Gazzetta dellO Sport. è finita con i cori da stadio in tribunale di circa 40 tifosi: la storica società che negli ultimi anni ha vissuto più fallimenti che momenti di gloria è passata ufficialmente nelle mani di Mauro Milanese, l’ex difensore dell’Inter ora direttore sportivo e rappresentante della cordata australiana che ha rilevato il club.

Milanese, in realtà, gestiva il club già da metà febbraio, quando aveva pagato 100 mila euro di cauzione per proseguire l’esercizio provvisorio e permettere alla squadra di continuare il campionato: serviva però l’asta fallimentare per sancire definitivamente il passaggio di consegne. Dei due soggetti interessati è rimasta in piedi solo la cordata di Milanese e dell’imprenditore Mario Biasin, visto che anche l’Alma, l’azienda che sponsorizza la squadra di basket della città, si è ritirata dalla gara.

“Ora dobbiamo pensare a salvarci”, ha commentato Milanese in tribunale mentre alle sue spalle si assisteva a scene di festa: attualmente la Triestina è quintultima nel girone C di Serie D e rischia la retrocessione in Eccellenza, ma in un momento così difficile, dopo la gestione Pontrelli che ha portato il club al fallimento, i tifosi volevano soprattutto un triestino doc a rappresentare la nuova società.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy