Lovisa: “Il Pordenone ha un progetto, puntiamo in alto”

Lovisa: “Il Pordenone ha un progetto, puntiamo in alto”

Il Pordenone chiude una stagione eccezionale, è tempo di guardare al futuro. Lovisa: “Incontrerò Tedino. Ha ancora due anni di contratto, ma noi non tratteniamo nessuno controvoglia”

Commenta per primo!

Mauro Lovisa non si nasconde. Dopo l’eliminazione dai playoff, è tempo già di guardare al futuro. «Abbiamo un progetto e vogliamo ricominciare puntando in alto», afferma al Messaggero Veneto. «La priorità, ora, è rimboccarsi le maniche e rimettersi al lavoro . Dobbiamo capire dove migliorare e di conseguenza agire. Abbiamo disputato una stagione nettamente al di sopra delle aspettative, anche se l’appetito è venuto mangiando e io credevo di poter fare il grande salto. Certo è che, questo match, era dura da giocarlo senza le due punte centrali. Rimane il rammarico per il match d’andata, anche se il Pisa ha qualcosa in più di noi e ha meritato il passaggio del turno». U

Il presidente ha sempre in testa la questione stadio:  «Se avessimo avuto un impianto più grande ci sarebbe stata molta più gente ed è per questo che sostengo l’idea di una nuova struttura. L’interesse sta crescendo e noi, come società, vogliamo disputare altre partite di questo tipo».

Chiusura è su Tedino: «Lo incontrerò. Ha ancora due anni di contratto, ma noi non tratteniamo nessuno controvoglia».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy