Pederzoli, l’asso del Pordenone: “La storia la si fa al 12 giugno”

Pederzoli, l’asso del Pordenone: “La storia la si fa al 12 giugno”

Alex Pederzoli al sesto playoff in carriera: “Due sono andati bene e questo è partito come si deve. Certo, o si vincono o contano poco. Speriamo alla fine di fare l’impresa importante. Intanto cavalchiamo questa favola”

Commenta per primo!

L’eroe del Pordenone oggi è Alex Pederzoli, la stella della squadra, anche se nella compagine di Tedino tutti sono ugualmente determinanti. Ma con la Casertana è stato un suo rigore a una manciata di minuti dalla fine a regalare la qualificazione (meritata) contro la Casertana: «L’unica cosa che può fare la storia non è il mio gol, è arrivare al 12 giugno e fare un miracolo», ha però ribadito il centrocampista come riportato da Il Gazzettino.  «È il sesto playoff che affronto, due sono andati bene e questo è partito come si deve. Certo, o si vincono o contano poco. Speriamo alla fine di fare l’impresa importante. Intanto cavalchiamo questa favola .Abbiamo fatto tutto quello che avevamo provato e riuscirci contro i campani era difficile. Abbiamo avuto tante occasioni per andare in vantaggio – prosegue Pederzoli – e sarebbe stato giusto passare. Il secondo è stato più equilibrato, con un episodio determinante».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy