Pordenone: 800 in piazza. Lovisa: Prima vengono gli uomini

Pordenone: 800 in piazza. Lovisa: Prima vengono gli uomini

Il Pordenone è in piazza, ma soprattutto in piazza ci sono i tifosi. Tanti, circa 800 in centro città per la presentazione ufficiale della nuova squadra che comincerà il suo cammino a Piacenza.

Un affetto travolgente ha caratterizzato la giornata del presidente Mauro Lovisa, che ha festeggiato anche compleanno.  «Ci tengo a ringraziare di cuore tutti, soci, collaboratori, giocatori, tecnici e tifosi, per l’affetto che mi hanno nuovamente dimostrato. Mi sono emozionato», commenta il presidente. «Sinceramente non mi aspettavo che in così tanti si facessero sentire. Non è retorica, ma la verità. Questa gente, la gente di Pordenone e del Pordenone, meritano – sottolinea Lovisa – la massima serietà da parte nostra, come presidente e come società. In questa stagione non li deluderemo. Personalmente le motivazioni di far bene sono sempre più grandi». In serata aggiunge che  «stiamo facendo un percorso  attraverso investimenti di persone. Ho avuto una grossa proposta economica per il Pordenone ma l’ho rifiutata perché andava a discapito di due persone dello staff. Prima vengono gli uomini».

Prende la parola anche il nuovo tecnico, Bruno Tedino:  «Abbiamo bisogno di questo attaccamento, ma noi per primi dobbiamo dare l’esempio. Il girone è difficile, l’obiettivo è tenere la categoria, ma in vita mia non mi sono mai accontentato».

Contemporaneamente la società ha ufficializzato l’arrivo di  Simone Pasa, in prestito annuale dall’InterCentrocampistac lasse ’94, originario di Montebelluna, nella scorsa stagione ha giocato nel Prato in Lega Pro (19 presenze, 1 gol). Pasa, impiegabile pure come difensore, figlio dell’ex giocatore neroverde Daniele (attuale tecnico della Luparense), ha vestito anche le maglie di Padova e Varese in B, Inter in A (4 presenze nel campionato 2012/2013).

Intanto, in amichevole, i Ramarri hanno battuto il Mestre:
MESTRE – PORDENONE1-2 
GOL: pt 10’ e 34’ De Cento, 41’ Gherardi.
MESTRE: Cont Zanotti, Niero, Saitta, Busetto (st 1’ Reggio), Zanette, Abcha (st 26’ Cecconello), Casarotto (st 1’ Episcopo), Bedin, Gherardi, Ferrari, Serena (st 26’ Busetto).
All: Feltrin.
PORDENONE: Tomei (st 1’ D’Arsiè), Boniotti, Talin (st 28’ Cosner), Stefani (st 1’ Buratto), Pasa (st 28’ Bucca), Berardi (st 1’ Parpinel), Gulin (st 1’ Cattaneo), Pederzoli (st 20’ Castelletto), De Cento (st 1’ Savio), Bruzzini (st 1’ Mandorlini), Valente (st 1’ Finocchio). All: Tedino.
ARBITRO: Marcato di Mestre.
NOTE – Calci d’angolo 5 a 0 per il Pordenone.
Spettatori 150 circa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy