Pordenone, altra atroce beffa

Pordenone, altra atroce beffa

Un’altra beffa atroce per il Pordenone : Al primo tiro del Gubbio la rete vittoria allo scadere. Rammarichi maggiori per le occasioni del primo tempo

Commenta per primo!

Aa Gubbio Il Pordenone affronta l’ultima trasferta del 2016, cercando di rimediare alla beffa patita con la Samb. Ma i neroverdi anche questa volta faticano non poco  concretizzare il tanto gioco prodotto.

Al 16′ Berrettoni in gol, al volo su assist di Burrai, ma a gioco fermo: fuorigioco. al 24′ Misuraca scappa alla difesa e cerca il passaggio per Arma, ma  nulla di fatto anche queusrta volta.
Il Guaio si vede a tratti, ma con poche velleità. Al 39′ invece gran tiro di Burrai: vola Narciso e manda in angolo.
Poi tipo che finisce a reti inviolate. Buon gioco e occasioni per i ramarri vicini al vantaggio con Misuraca e Burrai. Annullati un rigore dato dall’arbitro (ma “cancellato” giustamente dal guardalinee) e un autogol di Valagussa. Padroni di casa pericolosi con Marini, ma poca cosa dinanzi ala ol di azioni proposte dalla  squadra di Tedino.

Nella ripresa il canovaccio no cambia; al 38′ tiro di Berrettoni, para Narciso con qualche difficoltà. Quando la gara sembra destinata a finire, al 47′ rete del Gubbio. Conti corregge in rete da distanza ravvicinata in mischia.

Un’altra beffa atroce per il Pordenone : Al primo tiro del Gubbio la rete vittoria allo scadere. Rammarichi maggiori per le occasioni del primo tempo, a cui è seguita una ripresa molto equilibrata e priva di grosse chance da rete. Ora il Natale, venerdì tutti al Bottecchia per Pordenone-Forlì (14.30).

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy