Pordenone beffato nel finale dal Feralpi

Pordenone beffato nel finale dal Feralpi

Non basta Pederzoli: il Pordenone si fa raggiungere e superare dal Feralpi. Rammarichi, ma anche la certezza di un gioco a tratti spettacolare

Commenta per primo!

Il Pordenone nel posticipo do Lega Pro sul campo del Feralpi Salò fa la partita, conferma un gioco di categoria superiore, va in vantaggio, ma nella ripresa è agguantato e superato nel finale dai lombardi che mantengono così il secondo posto nel girone.

I neroverdi possono recriminare: le occasioni avute potevano regalare un risultato ben diverso, ma purtroppo un De Cenco non al top si è sentito.

Il vantaggio dei Ramarri arriva al 41′: Corner dalla sinistra di Pederzoli, sponda di De Cenco, la palla arriva a Filippini che insacca di potenza. Terzo centro nelle ultime due gare per il fantasista del Pordenone.

La ripresa comincia sulla falsariga del primo, ma il Feralpi è bravo al 51′ a pareggiare i conti:  sugli sviluppi di un angolo dalla destra, calciato da Pinardi,  con una girata di Allievi arriva la rete.

Il Pordenone crea ancora, ma nel finale il guizzo di Romero di testa beffa i Ramarri: davvero un peccato per quanto visto in campo, visto che anche il pareggio sarebbe stato stretto all’undici di Tedino.

Rimane il rammarico per una sconfitta non meritata, ma anche la consapevolezza che questo Pordenone ha un gioco a dir poco all’avanguardia.

FeralpiSalò-Pordenone 1-2 

GOL: pt 41′ Filippini; st 6′ Allievi, 41′ Romero

FERALPISALÓ (4-3-3): Caglioni; Tantardini (st 28′ Carboni), Leonarduzzi, Ranellucci, Allievi; Settembrini, Pinardi, Bertolucci (st 18′ Fabris); Tortori (st 33′ Guerra), Romero, Bracaletti. A disp.: Bavena, Broli, Codromaz, Garufi, Fabris, Botchway. All. Diana.
PORDENONE (4-3-1-2): Tomei; Boniotti, Stefani, Pasa, De Agostini; Berardi (st 42′ Valente), Pederzoli, Buratto; Cattaneo (st 13′ Mandorlini); Filippini (st 32′ Strizzolo), De Cenco. A disp.: D’Arsiè, Cosner, Ingegneri, Mandorlini, Gulin, Baruzzini, Savio. All. Tedino.
ARBITRO: Marchetti di Ostia Lido. Assistenti: Rossi di Novara e Fusco di Torino.
NOTE: ammoniti Bracaletti, Pinardi, Pederzoli. Angoli 2-3. Campo in perfette condizioni. 900 spettatori circa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy