Pordenone da sogno: 4-3 al Padova

Pordenone da sogno: 4-3 al Padova

Berrettoni e Arma con due doppiette stendono il Padova: Ma è l’intero Pordenone e a sembrare travolgente ogni qual volta ha il pallone tra i piedi con un gioco mnemonico e tanta classe in mezzo al campo.

Il Pordenone vola, diverte e vince con una naturalezza che sembra quasi farlo diventare una sorta di marziani in campo. A Padova è 4-3 con Berrettoni e Arma mattatori.

Dopo un inizio di studio da parte di entrambe le squadre, al 38′ il vantaggio neroverde. Azione di Suciu che suggerisce sulla sinistra per Arma. L’attaccante tenta la conclusione a giro: Bindi respinge. Dal secondo palo arriva Berrettoni che insacca il quarto centro personale, secondo consecutivo. Si va negli spogliatoi  senza recupero! Pordenone in vantaggio con merito 1-0 grazie al gol al 38′ di Berrettoni. Quarto centro per il 10 neroverde, a segno anche una settimana fa con il Fano.

Nella ripresa subito il pari del Padova con tapin di Dettori dopo una respinta di Tomei. Il Pordenone reagisce e al 55′ su punizione nei pressi dell’area, versante di sinistra, procurata da Suciu. Burrai disegna una traiettoria perfetta per l’incornata vincente di Arma, che segna così il suo nono gol stagionale. Segue un palo di Burrai e il rigore per atterramento di Berrettoni: Dal dischetto bomber Arma è glaciale: Bindi da una parte, palla d’altra. Decimo gol in campionato dell’attaccante neroverde. Padova-Pordenone 1-3.

Pochi minuti dopo discesa sulla destra di Misuraca, il cui traversone è corretto in rete dal secondo palo da Berrettoni, autore di una doppietta. 

Nel finale spazio alla reazione del Padova, con i neroverdi che forse concedono più di quanto avrebbero dovuto: al 24′ accorcia le distanze, in mischia, l’ex Mandorlini, al 34′ ancora in gol il Padova, stavolta con Altinie.

Ma alla fine è trionfo neroverde con Musiraca che coglie anche una traversa. E il sogno continua.

GOL: pt 38′ Berrettoni; st 3′ Dettori, 8′, 19′ (rig.) Arma, 22′ Berrettoni, 24′ Mandorlini, 34′ Altinier.

PADOVA (3-5-2): Bindi; Cappelletti (st 30′ Germinale), Emerson, Russo; Madonna, Mazzocco, Mandorlini, Dettori, Favalli; Alfageme (pt 34′ Neto), Altinier. A disp.: Favaro, Tentardini, Filipe, De Risio, Sbraga, Monteleone, Gaiola, Boniotti, Marcandella. All. Brevi.
PORDENONE (4-3-2-1): Tomei; Semenzato, Stefani, Ingegneri, De Agostini; Misuraca, Burrai, Suciu (st 33′ Broh); Cattaneo (st 38′ Buratto), Berrettoni; Arma. A disp.: Azzi, D’Arsiè, Marchi, Martignago, Parodi, Raffini, Gerbaudo, Pietribiasi. All. Tedino.
ARBITRO: Prontera di Bologna. Assistenti: D’annibale di Marsala e Sangiorgio di Catania.
NOTE: ammoniti Stefani, Neto, Dettori, De Agostini, Emerson. Angoli 5-5. Recupero: pt 0′; st 4′.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy