Pordenone, D’Arsié e Stefano rinnovano. Il capitano: “Mi sento a casa qui”

Pordenone, D’Arsié e Stefano rinnovano. Il capitano: “Mi sento a casa qui”

Nuove conferme in casa Pordenone, ora tocca a D’Arsiè e soprattutto capitano Stefani

Commenta per primo!

33 presenze su 34 in campionato, “stoppato” solamente da una giornata di squalifica (saltata solo la gara di ritorno con il Lumezzane), 3 su 3 ai playoff, 2 su 2 in Coppa Italia: mai sostituito. Dopo un campionato, dunque, da… insostituibile capitan Mirko Stefani prosegue con grande entusiasmo la sua esperienza in neroverde, prolungando di una stagione il contratto in essere (da giugno 2017 a giugno 2018). «Il prolungamento – commenta il capitano – è un grande attestato di stima della società, sono molto riconoscente al presidente Mauro Lovisa. Sono felice di aver scelto il Pordenone e ringrazio chi mi ha scelto e ha creduto in me l’estate scorsa».

Nativo di Borgo Valsugana, Stefani in città ha trovato l’ambiente ideale: «A Pordenone mi trovo benissimo, come a casa». Dal recente passato, con lo storico secondo posto e la semifinale playoff con il Pisa, al futuro, alla nuova annata: «Sono orgoglioso di proseguire il percorso cominciato nella scorsa stagione. Abbiamo realizzato, grazie a società, squadra, staff e tifosi, qualcosa di straordinario. L’obiettivo sarà confermarsi protagonisti in un campionato che si preannuncia ancora più difficile».

Inoltre il Pordenone Calcio comunica di aver rinnovato il contratto al portiere Marco D’Arsiè. Il giocatore classe ’93 ha firmato un contratto annuale, con scadenza giugno 2017.

Marco D’Arsiè: «Ringrazio la società per la fiducia che mi ha dimostrato con la conferma. Proseguo l’esperienza a Pordenone con grande entusiasmo e voglia di lavorare sodo con lo staff e gli altri portieri, facendomi trovare pronto quando necessario. Sono orgoglioso di restare in un gruppo affiatato, che tanto bene ha fatto nella scorsa indimenticabile stagione».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy