Pordenone eroico: espugna Cuneo e torna a volare

Pordenone eroico: espugna Cuneo e torna a volare

Il Pordenone, nonostante le numerose assenze, espugna Cuneo con una prova di carattere. Filippini il mattatore.

Commenta per primo!

Impresa eroica del Pordenone sul campo del Cuneo, la squadra più in forma del momento, in testa al girone se si calcolano solo le ultime 8 gare.
 Un colpo di testa di Filippini, su cross di Cosner, regala 3 punti di platino ai neroverdi, che dimostrano grandissimo carattere imponendosi su un campo difficilissimo e nonostante le numerosissime assenze. Oltre ai 7 forfait della vigilia (Berardi, De Cenco, Gulin, Marchi, Pavan, Savio, Talin), infatti, non ce la fa Strizzolo, che va in tribuna. In panchina Mandorlini, infortunatosi in settimana. Debutto dal 1’ per il ’97 Baruzzini in mediana (dove rientra Pederzoli), esordio neroverde per Martignago, titolare in avanti con Filippini e Cattaneo.

Primo tempo senza particolari emozioni, con i Ramarri che tengono bene il campo. Cuneo e Pordenone vanno, quindi, al riposo sullo 0-0 con poche occasioni da rete. Buona manovra dei neroverdi, che fanno la partita nonostante le molte assenze. Chance per Banegas nel finale.

Ripresa giocata sulla falsariga del primo tempo, Pordenone che controlla il campo e Cuneo che fatica a tessere la manovra. Al 27′ angolo veloce di Pederzoli, palla a Cosner che crossa in mezzo: Filippini di testa spedisce la sfera all’incrocio. Quarto centro per il fantasista, oggi schierato da punta centrale e Ramarri avanti e che resistono fino al termine.

Sabato alle 17.30 al Bottecchia si giocherà Pordenone-Pavia, ultima gara del 2015

Cuneo-Pordenone 0-1 

OL: st 36′ Filippini

CUNEO (4-4-2): Tunno; Quitadamo, Conrotto, Rinaldi, Gorzegno (st 25′ Bonomo); Beltrame (st 39′ Corsini), Gatto, Cavalli, Corradi; Ruggiero, Banegas (st 16′ Chinellato). A disp.: Cammarota, Barale, Ferrero, Franchino, Garin, Corsini, Ottobre. All. Iacolino.
PORDENONE (4-3-3): Tomei; Cosner (st 39′ Boniotti), Stefani, Pasa, De Agostini; Buratto, Pederzoli, Baruzzini (st 12′ Castelletto); Cattaneo, Filippini, Martignago (st 12′ Valente). A disp.: D’Arsiè, Ingegneri, Parpinel, Finocchio, Mandorlini. All. Tedino.
ARBITRO: Zingarelli di Siena. Assistenti: Mariottini di Arezzo e Kamal Jouness di Torino.
NOTE: ammoniti Buratto, Pasa, Pederzoli, Cavalli. Angoli 4-3. Recupero: pt 2′; st 4′.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy