Pordenone, Filippini è carico: “Ci tengo più che mai a segnare”

Pordenone, Filippini è carico: “Ci tengo più che mai a segnare”

Il Pordenone per lo sprint finale ha ritrovato anche Filippini: “Sono guarito e sto bene. E sabato sono pronto per fare gol al Bottecchia”

Commenta per primo!

Il Pordenone che si appresta allo sprint finale, a cominciare dalla Reggiana, ha ritrovato anche Alberto Filippini, che ultimamente è sembrato un po’ in ombra, tanto che il presidente Lovisa ha scherzato sulla cosa dicendo che è ingrassato: «Sì è vero, lo dice il presidente: ma lo sostiene solo perché non segno più. Ma ora ci sono. Sono guarito e sto bene. E sabato sono pronto per fare gol al Bottecchia», ha detto il centrocampista al Messaggero Veneto.  «La rete per me non è un’ossessione, anzi – spiega – ma adesso ci tengo più che mai a segnare nel nostro stadio. Per i tifosi e per la squadra. La stagione è stata straordinaria: se centriamo la post-season sarà come mettere la ciliegina sulla torta. Dipende da noi, abbiamo 6 finali di cui 4 in casa da disputare. E’ un vantaggio da sfruttare. No siamo lì e ci crediamo».

Intanto sul fronte squadra Tedino sta pensando anche a un cambio di modulo per la sfida contro gli emiliani: tra giovedì e la rifinitura di sabato si capirà meglio se il 4-3-3 può diventare un 3-5-2.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy