Pordenone: Il bomber Massimo Zilli alla corte capitolina

Pordenone: Il bomber Massimo Zilli alla corte capitolina

Battendo la concorrenza di Fiorentina e Udinese, la Lazio U16 ha blindato il giovane centravanti delle giovanili del Pordenone

Commenta per primo!

Si sa, le aquile hanno la vista aguzza e questo è bastato alla Lazio per battere la concorrenza di Fiorentina e Udinese e capire che l’imponente centravanti del Pordenone, classe 2002, nasconde doti adamantine, da vero fuoriclasse: 14 gol siglati quest’anno negli Under 15 sotto la guida di Stefano Daniel (33 contando i vari tornei), poi la partecipazione alla Lazio Cup con la maglia della Fiorentina che lo vuole nonostante i due anni di differenza dai compagni. Forte fisicamente, con i suoi 192 cm di altezza sa abilmente aprirsi spazi e proteggere il pallone, destreggiandosi spalle alla porta. Abile altresì nel gioco aereo. Già dotato di un carattere deciso, secondo gli osservatori ricorda molto l’ex giocatore Luca Toni. Viene da sé l’interesse crescente dei viola e dell’Udinese, entrambi i club lo hanno già saggiato e ne hanno intuito il potenziale, ma la Lazio batte tutti sul tempo e si aggiudica il bomber friulano. C’è solo da sperare che in un prossimo futuro riusciremo a vedere questo gioiellino brillare nelle fila bianconere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy