Pordenone, il Cittadella teme molto De Cenco e soci

Pordenone, il Cittadella teme molto De Cenco e soci

Il Cittadella teme il gioco del Pordenone, che avrà De Cenco pronto a fare male

Commenta per primo!

Ultima seduta di allenamento per il Pordenone in vista della super sfida contro la capolista Cittadella. Per i Ramarri l’occasione di riscattarsi dopo la beffa di Salò, una sconfitta che non ha lasciato comunque il segno, ma anzi ha fornito ulteriori certezze sulla bontà del gioco della squadra di Tedino.

Bomber De Cenco  è rimasto precauzionalmente a riposo per dei problemi alla schiena, ma non mancherà contro i veneti. Differenziato anche per Strizzolo, ma anche lui sarà al sup posto. Unici assenti Finocchio Marchi e Pavan.

Tedino dovrebbe riproporre la squadra vista nelle ultime settimane, intanto in casa Cittadella  Filippo Scaglia, assieme a Manuel Pascali, se lo troverà di fronte, ma non è solo lui a preoccuparlo. «Abbiamo analizzato il Pordenone -spiega a Il Gazzettino -, che è una buona squadra nel suo insieme, anche se è stata ripescata. Ha le idee chiare e gioca sempre un calcio propositivo, davanti ha trovato De Cenco che riesce spesso a fare gol».

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy