Pordenone, il Friuli che vince: “Decisamente un bel segnale”

Pordenone, il Friuli che vince: “Decisamente un bel segnale”

Il presidente Lovisa e Mago Tedino euforici dopo la netta vittoria del Pordenone sul Venezia, che proietta in alto i neroverdi che hanno sempre la B in testa

Commenta per primo!

C’è un Friuli che piace e vince. E’ il Pordenone di Mauro Lovisa e targato Bruno Tedino. L’anno scorso una B solo sfiorata, oggi un primato che fa sognare e consolida i programmi dopo la vittoria netta con la cosiddetta corazzata Venezia.  «Sono molto felice per tutto l’ambiente, questa vittoria ci fa bene sotto ogni punto di vista, è di prestigio. A livello psicologico di certo conta molto», ammette il presidente Mauro Lovisa al Gazzettino. «Avessimo avuto Ingegneri contro il Parma, so io dove saremmo adesso. Finalmente una marea neroverde  a supporto di una squadra bella da vedere. Noi ci crediamo, abbiamo dato un bel segnale. Siamo già nella storia».
Poi è la volta di tedino: «Decisamente è un bel segnale. Stiamo lavorando e questi sono i risultati. Ci siamo confrontati con squadre forti . Se continuiamo a migliorare possiamo toglierci altre soddisfazioni. Oltre al gol, in partita ci siamo consolidati. Comunque le parole non ci danno punti, soltanto lavorando potremo continuare così. La differenza la fa il gruppo. Ci sono giocatori importanti che non giocano, soffrono in silenzio, partecipando al crescendo».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy