Pordenone ko col Cittadella. Tedino: “Gare che servono a trovare la conduzione”

Pordenone ko col Cittadella. Tedino: “Gare che servono a trovare la conduzione”

Il Pordenone paga dazio a un Cittadella più in palla e perde 2-0. Indicazioni per Tedino da un centrocampo ancora in fase di rodaggio in attesa di Misuraca

Commenta per primo!

Il Pordenone ha subito un piccolo (ma anche previsto) calo contro il Cittadella in amichevole. Il test in vista del via della stagione (il 28 agosto il debutto dei Ramarri col Gubbio) ha visto i veneti imporsi 2-0, anche grazie a un Strizzolo in gran forma che ha regalato assist importanti.

Mister Tedino ha proposto in mezzo Broh, Burrai e Suciu. In avanti Berrettoni e Cattaneo dietro ad Arma. Un modulo particolarmente offensivo, ma in mezzo è mancata un po’ di copertura e alla fine il Pordenone ha pagato dazio.
Da registrare anche l’infortunio a Berrettoni (problema alla caviglia destra) che costringe il tecnico a rimpiazzarlo con Azzi.

«Queste sono partite che servono a trovare la condizione e a far crescere il gruppo, non solo sul piano fisico, ma anche in altri fattori come cattiveria agonistica e sviluppo dei principi di gioco. Su questo so che dobbiamo ancora lavorare sodo come staff, con la disponibilità di tutti i giocatori. Con quattro undicesimi rispetto all’anno scorso, è difficile fare buona musica in questo momento. Chiaro che gli avversari avrebbero fatto più fatica, avessimo cambiato poco», ha spiegato al termine mister Tedino a Il Gazzettino. «Siamo indietro su quello che piace a me, ma sulla strada giusta e non mi piace perdere. Siamo cresciuti rispetto a domenica scorsa, ma dobbiamo ancora accelerare prima del campionato. Mi aspetto che tutta la squadra conosca di più i principi di gioco, si migliori la velocità della palla, anche giocando di più dal basso. Sappiamo che possiamo migliorare, cercando di utilizzare i giocatori che maggiormente danno affidamento anche sotto l’aspetto morale».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy