Pordenone, Lovisa attacca: “Intesa totale tra me e Tedino”

Pordenone, Lovisa attacca: “Intesa totale tra me e Tedino”

Dopo le voci uscite sui media, duro intervento del presidente del Pordenone, Lovisa: “Quanto letto è una scelta di poco gusto, in malafede; un attacco apparentemente alla mia persona e alla società, ma che in una vigilia così importante coinvolge l’intero ambiente”

In merito all’articolo odierno del Gazzettino di Pordenone, dal titolo “Tedino e Zamuner, destinazione Padova”, il presidente Mauro Lovisa, alla vigilia dello storico quarto di finale playoff con la Casertana, è intervenuto oggi in conferenza stampa al centro sportivo De Marchi.

Mi sarebbe piaciuto, e sono certo che sarebbe piaciuto a tutti gli sportivi neroverdi, aprire il giornale di oggi e leggere della storicità di questo momento, non esclusivamente di un ipotetico futuro, di scenari di mercato che vadano oltre la cronaca, “conditi” da considerazioni personali e deduzioni del tutto inesatte. Quanto letto è una scelta di poco gusto, in malafede; un attacco apparentemente alla mia persona e alla società, ma che in una vigilia così importante coinvolge l’intero ambiente.

Prima di parlare, in questo caso scrivere, bisogna averne le prove. Penso in particolare al citato “serpeggiante malessere” tra me e mister Tedino: tutt’altro, l’intesa è totale – con lui e l’intero staff -, “certificata” dal recente rinnovo del contratto per altre due stagioni. Una falsità enorme e inaccettabile.

Lo spogliatoio non è intaccato da queste voci, ma non le possiamo certo tollerare e ci riserviamo di rivalutare la situazione a bocce ferme, da lunedì. Intanto ho chiesto ai ragazzi e allo staff di trasformare questa rabbia in energia positiva per vincere con la Casertana. Questo è ciò che realmente conta”.

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy