Pordenone, Lovisa conferma le ambizioni: “Si possono bruciare i tempi per la B”

Pordenone, Lovisa conferma le ambizioni: “Si possono bruciare i tempi per la B”

Il Pordenone al di là di come andrà quest’anno, dove è già protagonista, vuole arrivare in B in massimo tre anni. Lo conferma ancora una volta Muro Lovisa

Commenta per primo!

Il Pordenone comunque vada quest’anno guarderà al progetto di arrivare in serie B in tre anni al massimo. Lo conferma ancora una volta il presidente Mauro Lovisa, che al Messaggero Veneto spiega come vorrebbe ricalcare il modello del Bassano, prossimo avversario:  «A Pordenone  penso siano maturi i tempi per emulare quel progetto. É giusto che il timone rimanga saldamente in mano a uno o più soci, ma per pensare in grande c’è bisogno di una maggiore sinergia con il territorio e con le sue forze economiche. Confermo – continua Lovisa – che è mia intenzione portare entro tre anni il Pordenone in serie B. Potremmo pure bruciare i tempi. Ma se il salto non ci riuscirà stavolta, ci riproveremo l’anno prossimo. Cercando di mantenere l’ossatura della squadra attuale».

L0idea è chiara:  «Dovremo valorizzare due o tre giocatori a stagione, facendo sì che approdino a club di categoria superiore. E al contempo operare affinché altrettanti raggiungano ogni anno la prima squadra dal settore giovanile».

Intanto c’è però da pensare al Bassano, sfida la vertice. Perché la squadra di Tedino già quest’anno potrebbe compiere il miracolo. E’ seconda, vuole mantenere la posizione. La forma è ottima e il tecnico recupera a pieno anche alcuni elementi che saranno determinanti, vedi Pasa che è mancato molto col Lumezzane.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy