Pordenone, Lovisa lancia la sfida: Serie A entro il 2020

Pordenone, Lovisa lancia la sfida: Serie A entro il 2020

Il presidente del Pordenone, Lovisa, guarda già avanti e per i 100 anni del club neroverde (nel 2020) vorrebbe arrivare in serie A

1 Commento

Il Pordenone cerca domenica con il Giana i tre punti che significherebbero secondo posto matematico.
Ma intanto il presidente Lovisa guarda oltre: «Vorrei che il Pordenone festeggiasse i suoi 100 anni in serie A», afferma al Messaggero Veneto. Tradotto significa che la data fatidica è il 2020, quando magari ci sarà anche il nuovo stadio: «Per pensare in grande è necessario. Serve per le generazioni future. Si farà con soldi privati e io voglio passare alla storia come un presidente che ha tracciato un percorso anche per chi verrà dopo di lui».
Ma per arrivarci serve il pubblico: «Le 1.500 persone che vengono al Bottecchia sono ancora pochine. Se ciascuno portasse un amico diventerebbero il doppio. Questa deve essere la missione di ogni tifoso»

Il Pordenone Calcio  intanto comunica che in occasione di Pordenone-Giana Erminio, incontro valevole per la 34. giornata del campionato di Lega Pro – girone A, in programma domenica 8 maggio alle ore 15, i cancelli dello stadio “Bottecchia”, come stabilito dal GOS (Gruppo Operativo Sicurezza), saranno aperti alle 13.30. La biglietteria centrale(via Stadio) sarà attiva dalle 10.30, quella ospiti (via San Vito) resterà invece chiusa.

 

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. marco - 9 mesi fa

    buongiorno. .c’è un interessamento del pordenone calcio per il giovane boem filippo ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy