Pordenone, Mantova e Parma per dire quanto è grande

Pordenone, Mantova e Parma per dire quanto è grande

Il Pordenone nel turno infrasettimanale ospita il Mantova poi sabato ecco il Parma al Bottecchia. Tedino: “Quattro sarebbero un buon bottino”

Commenta per primo!

Primo turno infrasettimanale per il Pordenone che va a Mantova per testare la sua forza (oramai riconosciuta) prima di ospitare sabato il Parma al Bottecchia. «Quattro punti fra Mantova e Parma  sarebbero un buon bottino, anche se io non mi accontento mai e non mi pongo limiti». afferma Bruno Tedino al Gazzettino.  «Ovviamente, per riuscire a fare 4 punti o più dovremo essere umili, determinati e incisivi, come lo siamo stati con il Teramo. Evitare gli “errorucci” che abbiamo commesso pure contro gli abruzzesi e non avere contro la sorte, componente fondamentale per le fortune anche dei forti. Io vedo – afferma con sicurezza – la Reggiana un gradino sopra tutti. Subito dietro Parma e Venezia. Poi un lotto di cinque squadre sullo stesso livello: Padova, Bassano, Sudtirol, Teramo e Pordenone. Tutto questo  sulla carta. Poi, come abbiamo dimostrato noi nella scorsa stagione, tutto può succedere».

A MAntiva il Pordenone potrebbe usare un po’ di turnover. In difesa ci dovrebbero essere De Agostini, Semenzato, Stefani e Ingegneri; In mezzo, Burrai, Buratto e Suciu. Davanti, Pietribiasi assieme ad Arma e Berrettoni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy