Pordenone: Neroverdi in B con un nuovo stadio

Pordenone: Neroverdi in B con un nuovo stadio

Il Pordenone che sogna la serie B in caso di promozione deve risolvere anche la questione stadio. ‘Sponsorizzato’ anche dal vice presidente della Regione che indica la via per il club: un impianto di proprietà

Commenta per primo!

Il Pordenone sabato a Renate potrebbe calare la cinquina di vittorie: le possibilità ci sono tutti, ma guai a sottovalutare la quartultima. “Umiltà” è la parola d’ordine che Bruno Tedino porta avanti. Una vittoria comunque, potrebbe significare un ulteriore balzo in avanti in classifica verso il sogno play off per la Serie B.

Intanto, un tifoso DOC dei neroverdi, Segio Bolzonello, vice presidente della Regione,  parla della questione stadio, che in caso di promozione sarebbe il primo punto all’odine del giorno: «Vero – afferma a Il Gazzettino-, il Pordenone dovrebbe giocare temporaneamente al Friuli o forse con qualche deroga a Portogruaro. Dico temporaneamente, perché credo sia giunta l’ora di porsi il tema stadio nuovo. Lo dico io, che in passato sono sempre stato scettico al riguardo. Ora però è diverso. Se non sarà serie B quest’anno sarà l’anno prossimo o quello successivo. Lo stadio inoltre non serve solo al calcio, ma anche per concerti e spettacoli. Un impianto di proprietà attiverebbe interessi e attività economiche importanti, portando probabilmente a nuovi ingressi anche in società ».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy