Pordenone, obiettivo sempre salvezza. Ma la vetta non è lontana

Pordenone, obiettivo sempre salvezza. Ma la vetta non è lontana

Il Pordenone ha chiuso l’andata a 25 punti, ora la salvezza non è lontana, l’obiettivo è questo, ma la classifica dice anche che la vetta non è distante

Commenta per primo!

Il Pordenone ha ripreso il campionato nel migliore dei modi e ora, a quota 25, può guardare con tranquillità alla classifica, con un occhio sempre rivolto all’obiettivo 40 punti, che significano salvezza certa e con l’altro verso l’alto, verso vertice che dista appena sette lunghezze.

Alberto Filippini è uno degli nomi chiave nello scacchiere di Tedino:  “Siamo artefici del nostro destino. In questo mese abbiamo partite più facili rispetto alle ultime affrontate. Abbiamo come obiettivo primario la salvezza, ma il Pordenone può essere una grossa sorpresa. Posizionarci non sarà facile, la classifica è corta, vediamo prima la salvezza”, ha spiegato a Il Gazzettino.

E il tecnico cosa dice? “Non dobbiamo adagiarci su questi 25 punti – afferma Bruno Tedino al Messaggero Veneto –. Ho fiducia in questi ragazzi, si sentono la maglia neroverde addosso, si è creato un ambiente speciale tra loro, i tifosi e la società»

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy