Pordenone ottava meraviglia

Pordenone ottava meraviglia

Il Pordenone è un piccolo Barcellona: gioco spettacolo, giocatori che si trovano a memoria. E il 3-1 al Sudtirol sembra quasi ‘normale’, come l’ottava vittoria consecutiva

Commenta per primo!

Questo Pordenone è una meraviglia: l’ottava per la precisione. Tante sono le vittorie consecutive di questa squadra di amici che giocano come un piccolo Barcellona. Maestro Tedino, friulano tutto d’un pezzo, ha disegnato per i suoi un vestito meraviglioso, esaltando le qualità di tutti.

A Bolzano i Ramarri dovevano dimostrare di essere grandi: alla fine si dimostrano anche qualcosa di più.

Dopo un avvio di studio è subito il Pordenone a prendere le redini del gioco.
Al 32′ palla recuperata da Pederzoli a centrocampo e tocco per Berretoni. Il trequartista lancia Strizzolo, che innesta il turbo, punta la porta e colpisce con un rasoterra a fil di palo.

Quattro minuti dopo il Suditorl ottiene un rigore: tiro di Cia respinto da Stefani di mano. Ammonizione per il capitano (diffidato, salterà Pordenone-Lumezzane) e massima punizione. Dal dischetto va lo specialista Gliozzi, a cui si oppone uno straordinario Tomei.

Al 45′ letale ripartenza del Pordenone. Lancio di Buratto per Cattaneo, che trova un gol pazzesco con un sinistro dai 25 metri. Palla sotto l’incrocio dei pali lontano. Quarto gol in campionato per il fantasista neroverde!

Uno-due con intermezzo di un rigore sbagliato che tagliano le gambe ai trentini.
E nella ripresa la sinfonia neroverde continua. Al 13′ il tris. Angolo dalla sinistra di Pederzoli, la passa palla e dal secondo palo Strizzolo insacca. Doppietta per l’attaccante, che sale a quota 6 centri in campionato.
Al 33′ accorcia le distanze il Südtirol con un gran gol di Spagnoli: destro dalla distanza sotto la traversa. Si interrompe l’imbattibilità della difesa neroverde, ma poco importa.

Gara praticamente chiusa, Pordenone sempre più secondo in classifica con un occhio al Cittadella primo.

Südtirol-Pordenone 1-3 

GOL: pt 32′ Strizzolo, 45′ Cattaneo; st 13′ Strizzolo; st 33′ Spagnoli

SÜDTIROL (3-5-2): Coser; Gavazzi, Tagliani, Bassoli (st 1′ Kirilov); Bandini, Girasole, Bertoni, Cia, Crovetto; Tulli (st 18′ Fink), Gliozzi (st 18′ Spagnoli). A disp.: Miori, Brugger, Tait, Mladen, Sarzi Puttini, Melchiori, Furlan, Lima Gualco. All. Stroppa.
PORDENONE (4-3-1-2): Tomei; Boniotti, Stefani, Pasa, Martin; Mandorlini, Pederzoli, Buratto (st 46′ Ingegneri); Cattaneo (st 39′ Berardi); Berrettoni, Strizzolo (st 28′ Filippini). A disp.: De Toni, Castelletto, Talin, Ramadani, Valente, Martignago, Cosner. All. Tedino.
ARBITRO: Prontera di Bologna. Assistenti: Salvatori di Rimini e Zambelli di Finale Emilia.
NOTE: al pt 37′ Tomei para un rigore a Gliozzi. Ammoniti Stefani, Coser, Crovetto. Angoli 11-7. Recupero: pt 0′; st 2′.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy