Pordenone, Rossitto: accettiamo la sconfitta, guardiamo avanti

Pordenone, Rossitto: accettiamo la sconfitta, guardiamo avanti

Fabio Rossitto, dopo la sconfitta col Monza, guarda già avanti. Il Pordenone non può fermarsi di certo proprio adesso: “Il Monza ha fatto una buona partita – afferma il tecnico a Monzanews.it -. Noi non siamo partiti bene nel primo tempo: arrivavamo in ritardo come idee. Mentre nel nostro momento migliore – nel secondo tempo – è arrivato il gol. Poi abbiamo provato a rimediare ma non siamo riusciti. Onore a chi ha vinto. Noi dobbiamo ricominciare la nostra rincorsa con grande fiducia: venivamo da tre vittorie consecutive e la speranza è quella di vincerle tutte, anche se poi ci si scontra con la realtà che è ben diversa. Davanti a noi c’è una partita complicata contro il Novara, ma ho detto ai miei ragazzi che bisogna sempre rialzare la testa. Non bisogna mai demoralizzarsi, così come mai esaltarsi quando le cose vanno bene. Sicuramente sarà un campionato che finirà al fotofinish. Noi abbiamo fatto una grande rincorsa e i miei hanno speso tantissimo: la squadra sta facendo grandi cose. Oggi accettiamo la sconfitta e ripartiamo da lunedì col piglio giusto”.

Si è parlato tanto di campionato falsato per colpa del Monza. Rossitto però non vuole alibi: “I problemi del Monza non sono cose che mi interessano. Certo si può discutere sul fatto che nel girone d’andata aveva giocatori di un certo calibro senza averli pagati, ma onestamente non mi piace fare questi discorsi. Io guardo al campo, al livello sportivo, al sudare durante la settimana. Non dobbiamo preoccuparci di altro. Io ho molto rispetto degli altri e per questo cerco di parlare prevalentemente di noi e di come arrivare alla salvezza”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy