Pordenone, sabato a Cuneo per dare battaglia

Pordenone, sabato a Cuneo per dare battaglia

Il Pordenone a Cuneo vuole riprendere la marcia interrotta. Intanto Matteo Buratto analizza il momento

Commenta per primo!

Pordenone non è tempo di guardare indietro, davanti c’è il Cuneo che nell’obiettivo di tutti deve far ricominciare la marcia: sabato rientreranno Pederzoli (che ha scontato la squalifica) oltre che  Finocchio, Strizzolo e Marchi, insomma per Tedino la rosa torna a fiorire.

Intanto  Matteo Buratto analizza il momento: «Quella con la Feralpi e quella con il Cittadella –  afferma il centrocampista a Il Gazzettino – sono state due sconfitte diverse. La prima è maturara dopo una gara equilibrata al termine della quale avremmo meritato almeno il pareggio. Il Cittadella invece è una grande squadra, da categoria superiore. Noi l’abbiamo affrontata a viso aperto, come siamo soliti giocare. Di magic momentparlavano quelli che stanno fuori e intorno al Pordenone. Noi che stiamo dentro sappiamo benissimo che la squadra si valuta solo a fine stagione, anche se, tutto sommato, per ora stiamo facendo bene. Adesso abbiamo tutti voglia di tornare a vincere. Andiamo a Cuneo “armati”, pronti a dar battaglia».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy