Pordenone senza distrazioni: c’è il secondo posto da mantenere

Pordenone senza distrazioni: c’è il secondo posto da mantenere

Il Pordenone sabato a Pavia per tenersi stretto il secondo posto che significa Playoff più ‘morbidi’.

Commenta per primo!

Il Pordenone vuole mantenere il secondo posto. Col Pavia nessun calo di concentrazione, il rischio ai playoff di trovare un a corazzata tipo il Foggia è elevato, per cui la posizione va difesa con i denti.  «Non ho alcun dubbio sul fatto che i ragazzi sappiano mantenere la concentrazione. Impegno e serietà sono le costanti che hanno contraddistinto questo meraviglioso gruppo sin dal 24 luglio, data del raduno. Non hanno bisogno di ulteriori motivazioni. Hanno ancora tanta fame», ha detto mister Tedino prima di partire per la Lombardia.  dove il pavia tenterà di vincere per cercare di entrare nell’èelite che disputerà la Coppa Italia delle grandi: «Vorranno salutare i loro sostenitori con una vittoria, per lasciare un buon ricordo dopo una stagione deludente. Sarà quindi una partita spigolosa. Noi la giocheremo anche per cancellare quella dell’andata».

Pordenone senza Filippini, ma la formazione sarà comunque vicina a quella che ha spopolato nel ritorno. Berrettoni di nuovo dall’inizio assieme a Strizozlo in avanti, Cattaneo dietro da trequartista. In difesa Boniotti, Stefani, Ingegneri e Martin mentre in mediana ecco i soliti  Pasa, Pederzoli e Mandorlini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy