Pordenone, storici playoff per la Serie B!

Pordenone, storici playoff per la Serie B!

Il Pordenone in una gara dominata, ma non facile, ha la meglio sul Cuneo. E complici i risultati della giornata si trovano aritmeticamente ai Playoff per la Serie B.

Il Pordenone scrive la storia, si qualifica ai Playoff dopo essere partito da ripescato. Un’impresa storica, suggellata in una gara non facile contro un Cuneo affamato e agguerrito. I Ramarri dominano, ma faticano a trovare il gol decisivo dopo aver sprecato tanto (anche un rigore). alla fine p di Mandorlini il sigillo vincente che a due giornate dalla fine regala matematicamente la qualificazione.

Parte bene la squadra di Tedino, dopo un minuto  subito vicinissima al vantaggio. Affondo di Strizzolo, traversone per Berrettoni, il cui tiro da centro area è salvato in angolo da un difensore. E’ l’antipasto della rete: all’8′ ancora Strizzolo! L’attaccante del Pordenone, innescato da Berrettoni, si libera di mezza difesa del Cuneo e insacca il suo nono gol stagionale.

Ma la reazione dei piemontesi è immediata: al 10′ il pareggio grazie a un tiro all’angolino di D’Iglio.
I Ramarri attaccano a testa bassa in tutto la prima frazione, ma il risultato rimane immutato.

Nella ripresa la porta del Cuneo appare stregata. al 48′  rigore per fallo su Filippini. Dal dischetto va capitan Stefani: Tunno intuisce a para. Poi è un attacco a testa bassa da parte della squadra di Tedino, ma il risultato non si sblocca.

Fino alla magia di Mandorlini: è il 40′. Gran palla di Pederzoli per Berrettoni, che mette in mezzo per il tocco sottomisura. Terzo centro in campionato per Matteo!

E’ l’apoteosi al Bottecchia: il pubblico è tutt’uno con la squadra, che incarna valori d’un tempo, come coraggio, unità, spregiudicatezza e concretezza. Un mix che ora fa sognare la Serie B. Per sapere l’avversaria però mancano due giornate dove la griglia potrebbe cambiare di volta in volta. Ma come dice il presidente Lovisa, questo Pordenone forse non deve temere nessuno.

Pordenone-Cuneo 2-1

GOL: pt 8’ Strizzolo, 10’ D’Iglio; st 39′ Mandorlini

PORDENONE (4-3-2-1): Tomei; Boniotti (st 35′ Martignago), Stefani, Ingegneri (st 48′ De Agostini), Martin; Mandorlini, Pederzoli, Pasa; Berrettoni, Filippini (st 25′ Beltrame Stefano); Strizzolo. A disp.: De Toni, Marchi, Castelletto, Talin, Ramadani, Cattaneo, Valente, Cosner, Buratto. All. Tedino.
CUNEO (4-5-1): Tunno; Franchino, Conrotto, Rinaldi, Gorzegno; D’Iglio, Corradi (st 28′ Quitadamo), Cavalli, Gatto, Beltrame Paolo (st 16′ Scapinello); Chinellato. A disp.: Cammarota, Stendardo, Barale, Conomo, Corsini, Ottobre, Cristofoli. All. Fraschetti.
ARBITRO: Panarese di Lecce. Assistenti: Ceravolo di Busto Arsizio e Vono di Soverato.
NOTE: al st 3′ Tunno para un rigore a Stefani. Espulsi al st 26′ espulso Franchino, al st 45′ Gorzegno per doppia ammonizione e al st 47′ Quitadamo per gioco violento. Ammoniti anche Conrotto e Cavalli. Angoli 6-1. Recupero: pt 1′; st 3′. 1.100 spettatori.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy