Pordenone, Tedino predica sempre umiltà: “Ancora 5 finali”

Pordenone, Tedino predica sempre umiltà: “Ancora 5 finali”

Mister ‘Mago’ Tedino ha dovuto guardare dalla tribuna la gara che il suo Pordenone ha dominato con la Reggiana. Il giorno dopo il tecnico friulano predica sempre calma: “Ma abbiamo altre 5 finali da giocare. A cominciare da quella di sabato con la Feralpi. Non possiamo mollare di un centimetro”

Commenta per primo!

Non ha potuto vedere la partita dalla panchina, ha sofferto in tribuna con il presidente Lovisa. Però alla fine la gioia di Bruno Tedino è ugualmente enorme.  «Non solo il post partita – afferma il tecnico a Il Gazzettino  -, tutta la serata è stata per me una sorta di pena del contrappasso. È stata dura assistere alla partita chiuso nello gabbiotto accanto allo speaker a scontare un momento di rabbia a cielo aperto ad Alessandria. Senza poter essere d’aiuto alla squadra».

Tedino ha comunicato con Marchetto con la tecnologia: «In realtà c’era poco da comunicare. Avevamo già concordato tutto e, in ogni caso, Carlo e Andrea Toffolo sanno benissimo da soli cosa fare. È stata una vittoria importante  perché ha eliminato una concorrente. Ma abbiamo altre 5 finali da giocare. A cominciare da quella di sabato  con la Feralpi. Non possiamo mollare di un centimetro».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy