Pordenone, Tesser: Non pensiamo alla classifica, dobbiamo solo pensare ai nostri punti

Pordenone, Tesser: Non pensiamo alla classifica, dobbiamo solo pensare ai nostri punti

Anche i miei giocatori sono consci di questo, non abbiamo mai sottovalutato la partita e ci rilasseremo solo quando la matematica ci darà la possibilità di farlo.

di Redazione

Il pordenone resta primo, con un pari portato a casa da Terni, campo non facile. Le voci dei protagonisti neroverdi.

MISTER ATTILIO TESSER

Non abbiamo faticato tanto nei primi 60 minuti, ma troppo negli ultimi 30. Abbiamo avuto tante occasioni per far valere la nostra superiorità, e dopo il gol ci aspettavamo la loro reazione.

La partita sta nella parata di Iannarilli su Gavazzi a inizio ripresa. C’è un minimo di demerito nostro, ma per la prima volta giocavamo senza 4 titolari in un colpo solo. Il difetto è stato abbassarsi troppo. Ora pensiamo solo al Südtirol.

Non pensiamo alla classifica, dobbiamo solo pensare ai nostri punti. Anche i miei giocatori sono consci di questo, non abbiamo mai sottovalutato la partita e ci rilasseremo solo quando la matematica ci darà la possibilità di farlo.

FRANCESCO BOMBAGI

Il gol lo dedico a mia moglie e a mia figlia, che hanno dovuto aspettare anche troppo! Grazie anche allo staff del Pordenone che mi ha aiutato molto.

Avrei preferito non segnare e portare a casa 3 punti, ma va bene così. Abbiamo affrontato una partita difficile con un buon piglio, e stiamo mantenendo il nostro ruolino di marcia.

Non ho rimpianti per i miei mesi alla Ternana. Venivo da un infortunio molto lungo, era una bella chance per me per giocare in B, ma non riuscivo mai a rientrare dall’infortunio. Grazie al Pordenone ora sto benissimo.

Ora dobbiamo solo abbassare la testa e pedalare, come abbiamo fatto per tutta la stagione. Oggi avevamo assenze importanti, ma sono contento dei compagni che li hanno sostituiti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy