Pordenone, Tomei, Berrettoni e Mandolini in coro: “Non è finita!”

Pordenone, Tomei, Berrettoni e Mandolini in coro: “Non è finita!”

Nessuno in casa Pordenone vuole sentirsi battuto in partenza contro il Pisa e in squadra ne sono tutti convinti. A partire da Tomei, Berrettoni e Mandorlini

Commenta per primo!

Il Pordenone ci crede e vuole crederci fino all’ultimo. Il 3-0 dell’Arena Garibaldi subito per mano del Pisa è stato metabolizzato, serve guardare avanti, al ritorno di domenica al Bottecchia.  Complimenti al Pisa che ha vinto con merito. Ma non ci arrendiamo di certo, ora cerchiamo la terza e più importante impresa dopo il secondo posto in campionato e il successo nei quarti con la Casertana. Davanti alla nostra gente, nel nostro stadio“, ha ribadito Matteo Tomei.

Sullo stesso tenore Emanuele Berrettoni: Sicuramente non finisce qui. Nel nostro stadio sarà una partita completamente diversa. In settimana prepareremo al meglio la gara di ritorno: fino all’ultimo proveremo a ribaltare il risultato“.

Anche per Matteo Mandorlini non è affatto finita la battaglia:  “I due gol in un minuto, dopo un buon inizio, ci hanno tagliato le gambe. Al ritorno? Per l’impresa servirà il Pordenone di sempre, che sa tenere la palla e imporre il proprio gioco. Dando tutto

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy