Pordenone, un pari che sa di beffa

Pordenone, un pari che sa di beffa

Una rete lampo della Samb gela il Pordenone che agisce, gioca, domina, pareggia e per più volte sfora il gol con anche un rigore sbagliato

Commenta per primo!

Un pari che sa di beffa per il Pordenone che paga a caro prezzo l’unica vera indecisione al 3′ minuto. Poi è un monologo, azioni, una rete, una annullata, un rigore fallito e tanto gioco, fino alla ripresa dove le energie pian piano svaniscono. Peccato, i neroverdi si mangeranno le dita dei piedi per aver sprecato questa occasione per avvicinare la vetta, perché l superiorità è stata netta e innegabile.

Tedino si è sbracciato, ha cercato di cambiare qualcosa in corso, ma quando le gare nascono iellate non si può ottenere molto.

Il Pordenone si gela subito il sangue: al 3′, pronti, via e Sambenedettese in vantaggio. Sorrentino si presenta di fronte a Tomei e insacca di precisione. Pordenone-Samb 0-1. Ma i nero verdi non si fanno sorprendere e  Berrettoni suggerisce in area per Misuraca, che si aggiusta la palla e insacca con un perfetto tiro a incrociare. Secondo centro in campionato per il 26 dei ramarri. Il Pordenone attacca e gioca, va anche in gol con Arma, ma l’arbitro annulla (forse in maniera un po’ troppo severa, visto che il controllo col braccio dell’attaccante è da rivedere). E’ comunque monologo neroverde, ma al riposo si va sull’ 1-1: al vantaggio di Sorrentino risponde Misuraca. Dopo il pareggio neroverdi padroni del gioco e vicini in un paio di occasioni alla seconda rete.

Nella ripresa altro monologo de padroni di casa. al 17′ staffilata di Semenzato che impegna Aridità in una difficile respinta. Due minuti dopo 18′ Misuraca sgambettato in area: rigore, ma Arma si fa ipnotizzare. Poi pian piano subentra la stanchezza, il Pordenone ci prova fino alla fine, ma manca il guizzo.

GOL: pt 3′ Sorrentino, 14′ Misuraca.
PORDENONE (4-3-2-1): Tomei; Semenzato, Stefani, Ingegneri, De Agostini; Misuraca, Suciu, Broh (st 33′ Martignago); Cattaneo, Berrettoni; Arma. A disp.: D’Arsiè, Pellegrini, Azzi, Marchi, Parodi, Raffini, Buratto, Gerbaudo, Pietribiasi, Filinsky. All. Tedino.
SAMBENEDETTESE (3-5-2): Aridità; Mori, Radi, Di Pasquale (pt 44′ Di Filippo); Tavanti, Sabatino (st 24′ Damonte), Berardocco, Lulli, Pezzotti (st 47′ Tortolano); Mancuso, Sorrentino. A disp.: Pegorin, Di Filippo, Tortolano, Zappacosta, Di Massimo, Candellori, Mattia, Vallocchia. All. Palladini.
ARBITRO: Volpi di Arezzo. Assistenti: Scatragli di Arezzo e Trovatelli di Pistoia.
NOTE: al 19′ st Aridità para un rigore ad Arma. Ammoniti Sabatino, Arma, Semenzato, Berardocco, Pezzotti. Angoli 9-1. Recupero: pt 2′; st 3′. Spettatori 1.250.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy