Pordenone, via libera al ripescaggio. Maracchi saluta

Pordenone, via libera al ripescaggio. Maracchi saluta

Commenta per primo!

Ora le speranze diventano (quasi) certezze: nel senso che si sono liberati otto posti in Lega Pro, per cui il Pordenone può avanzare la richiesta di ripescaggio.
Le squadre non iscritte sono ,oltre al Monza (fallito), Grosseto, Castiglione, Barletta, Varese, Venezia, Real Vicenza e Reggina. venerdì il verdetto finale della FIGC, ma oramai la situazione è chiara e fa ben sperare.

Attenzione, però, che oltre al Pordenone, anche  Albinoleffe, Taranto, Altovicentino e Fondi vogliono procedere con gli adempimenti richiesti per essere ammessi in terza serie. Non sono squadre che però preoccupano la dirigenza neroverde, che almeno un posto lo dovrebbe avere assicurato. Usiamo il condizionale, ovviamente, perché in questi casi la sorpresa è all’ordine del giorno.

Adesso Mauro Lovisa dovrà versare mezzo milione di supertassa a fondo perduto a carico di chi chiede la risalita e 400 mila euro per la fideiussione a garanzia delle spese gestionali.
Possibile che ci siano anche degli sponsor pronti a dare una mano, ma ‘intenzione dichiarata rimane comunque quella di proseguire su questa strada.
Una volta sistemato questo aspetto, via al mercato che in queste ore ha visto perdere un altro tassello importante: Federico Maracchi ha trovato l’accordo  con la Feralpisalò.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy