Pordenone tra emozioni e classe si invola verso i Playoff: 3-2 al Feralpi

Pordenone tra emozioni e classe si invola verso i Playoff: 3-2 al Feralpi

Un Pordenone a tratti maestoso si impone al Bottecchia contro il Feralpi Salò in una gara emozionante a dir poco: Ramarri sotto allo scadere del primo tempo, poi la rimonta, ma anche il nuovo pari degli ospiti, fino all’urlo liberatorio targato Filippini. Con questa vittoria la squadra di Tedino si porta a 56 punti, a pochi passi dai Playoff verso la Serie B!

Il vecchio Bottecchia strapieno per la sfida al vertice tra Pordenone (terzo a 53 punti) e Feralpi (quinto a quattro lunghezze dai Ramarri). Gara a dir poco emozionante, con un Pordenone dal grande cuore, ma anche dalla tanta classe che sa soffrire, reagire e trovare una vittoria che ha il sapore dei play off per la Serie B.

e5bb24f3cb6e2cdbcdaae772026bcb4dIl primo tempo scivola via con un sostanziale equilibrio in campo. Alle due occasioni neroverdi (con Strizzolo al 24′ che impegna Caglioni e Cattaneo sul seguente corner ) e a un  possesso palla dei neroverdi, risponde però perfidamente il Feralpi che alla prima grande occasione non sbaglia. E’ il 44′: a segno Guerra di testa su cross dalla destra di Fabris. Un gol beffa allo scadere, che non rispecchia quanto visto in campo.

Nella ripresa i Ramarri di mister Tedino ripartono con piede giusto: gioco con azioni veloci e manovrate, pallone a terra e aperture sulle fasce. Nessuno si fa prendere dallo sconforto e con pazienza arriva il meritato pari.  Al 22′ lancio lungo di Martin per la corsa di Strizzolo, che si presenta davanti a Caglioni e lo supera con un tiro preciso. Settimo centro per l’attaccante neroverde.
Un minuto dopo l’attaccante friulano spizzica per Boniotti, pallone sulla traversa. E’ un gran bel Pordenone. E al 27′ ecco il vantaggio. Angolo dalla destra di Pederzoli, stacco imperioso di Ingegneri dal secondo palo e sfera in rete. Primo centro in neroverde per il difensore.
Ma le emozioni non finiscono: il Feralpi tira fuori l’orgoglio e al 33′ trova il pareggio: traversone di Romero e girata vincente di Guerra.

Ma i neroverdi hanno sette vite, oltre che una grande squadra. Al 40‘ Schema su punizione di Pederzoli, che pennella per l’inserimento di Filippini. “Pippo” con un tocco volante scavalca Caglioni in uscita. Rete favolosa, la prima al Bottecchia per l’attaccante, ottava personale! Pordenone-FeralpiSalò 3-2.

GOL: pt 44′ Guerra; st 20′ Strizzolo, 27′ Ingegneri, 31′ Guerra, 40′ Filippini
PORDENONE (4-3-1-2): Tomei; Boniotti, Stefani, Ingegneri, Martin; Mandorlini, Pederzoli, Pasa; Cattaneo (st 11′ Filippini); Berrettoni (st 45′ De Agostini), Strizzolo (st 31′ Buratto). A disp.: De Toni, Marchi, Castelletto, Cosner, Ramadani, Valente, Martignago. All. Tedino.
FERALPISALÓ (4-3-3): Caglioni; Belfasti (st 24′ Bertolucci), Codromaz (st 31′ Settembrini), Allievi, Carboni; Fabris, Pinardi, Maracchi; Bracaletti, Tortori (st 27′ Romero), Guerra. All. Bavena, Pizza, Ragnoli, Quadri, Ceria, Cesaretti. All. Diana.
ARBITRO: Piccinini di Forlì. Assistenti: Scatragli e Mariottini di Arezzo.
NOTE: ammoniti Pederzoli, Maracchi, Pinardi, Ingegneri, Carboni. Angoli 7-6. Recupero: pt 1′. 1.600 spettatori. Recupero: pt 1′; st 4′.

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy