Rossitto: Il Pordenone può essere il nuovo Carpi

Rossitto: Il Pordenone può essere il nuovo Carpi

Fra due settimane va in scena Cremonese-Pordenone: Fabio Rossitto, tecnico dei grigiorossi già pensa alla sfida con la sua ex, che reputa come il nuovo Carpi

Commenta per primo!

La Cremonese targata Fabio Rossitto sa solo vincere: battuta anche l’Alessandria 2-1 in Coppa Italia, per i grigiorossi è la terza vittoria consecutiva.
Il tecnico friulano, intanto, guarda già alla sfida dello ‘Zini‘ fra due settimane quando la Cremonese ospiterà il lanciassimo Pordenone, che Fabio ha lasciato dopo lo sfortunato spareggio play out dell’anno scorso contro il Monza. «Voglia di vincere – afferma però Fabio a Il Gazzettino –, non di rivincita. Le nostre strade sul piano professionale si sono divise, ma il mio cuore è sempre neroverde.  Giusto che il Pordenone sogni – continua-. Può essere il nuovo Carpi. La società è organizzata, il presidente è un trascinatore, la rosa è ottima e Tedino è uno fra i migliori tecnici che abbia conosciuto. Merita anche lui il grande calcio. Persona splendida. Mi ha aperto le porte di casa sua e io non dimentico. Per questo, come ai vecchi tempi, dico: forza ramarri, forza neroverdi, forza Pordenone. Salvo, ovviamente – conclude Fabio strizzando l’occhio – il 20 febbraio»

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy