Triestina, niente sconti: sette giorni per evitare il fallimento

Triestina, niente sconti: sette giorni per evitare il fallimento

Il giudice ha negato ulteriore tempo, il 7 dicembre la data entro la quale evitare il crac

Commenta per primo!

Nessuna proroga, così come richiesto dal presidente della Triestina, Pontrelli. Un nuovo fallimento è, quindi, vicino: come riporta Il Piccolo, il Tribunale ha detto no alla richiesta di altri due mesi per sistemare la stesura del piano di concordato.

La dead line è ora quella del 9 dicembre. Entro quel giorno Pontrelli dovrà giocare le sue carte. Altrimenti si procederà «alla eventuale dichiarazione di fallimento». Sette giorni per evitare all’Alabarda un nuovo colpo da ko.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy