Pordenone, che remuntada! “Cancellato” il Lecce

Pordenone, che remuntada! “Cancellato” il Lecce

Sotto di due reti, i neroverdi ieri sera hanno riequilibrato il match con Raffini e Burrai e nel finale hanno trovato la rete della vittoria con Parodi. Ora affronteranno il Cagliari di Borriello

Eccezionale impresa del Pordenone che ieri sera ha battuto il Lecce nel terzo turno eliminatorio di Tim Cup al termine di una partita vivacissima. Sotto di due reti – doppietta di Di Piazza a inizio primo e secondo tempo -, i neroverdi hanno accorciato la distanza al 34′ della ripresa con Raffini. Quattro minuti dopo Burrai, su rigore, ha riportato il match in parità e quando i supplementari sembravano già scritti Parodi ha firmato il 3-2 che consegna la qualificazione agli uomini di Leonardo Colucci. Ora il tabellone proporrà un big-match: il 29 novembre, infatti, i friulani affronteranno al Sant’Elia il Cagliari, che ieri ha estromesso il Palermo ai rigori (1-1 il risultato al 90°).

IL TABELLINO

PORDENONE LECCE 3-2

GOL: 6′ pt Di Piazza; 3′ st Di Piazza, 34′ Raffini, 38′ Burrai (rig.), 45′ Parodi.

PORDENONE (4-3-2-1): Perilli; Formiconi, Stefani, Parodi, De Agostini; Misuraca, Burrai, Lulli (32′ st Raffini); Ciurria (47′ st Boniotti), Buratto (8′ st Pietribiasi); Gerardi. A disp.: Meneghetti, Pellegrini, Silvestro, Facchinutti. All. Colucci.
LECCE (4-3-3): Perucchini; Ciancio, Cosenza, Marino, Di Matteo (30′ st Drudi); Lepore, Arrigoni, Mancosu; Di Piazza (22′ st Megelaitis), Caturano, Torromino. A disp.: Chironi, Vicino, Riccardi, Valeri, Monaco, Tsonev, Gambardella. All. Rizzo.
ARBITRO: Chiffi di Padova. Assistenti: Scatragli e Pagliardini di Arezzo. Quarto ufficiale: Zanonato di Vicenza.
NOTE: ammoniti Misuraca, Perucchini, De Agostini, Di Piazza, Burrai e Caturano. Angoli 5-3. Recupero: pt 2′; st 4′. 1.600 spettatori, incasso 13.800 euro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy