Treviso caos: ora ci sono due presidenti

Treviso caos: ora ci sono due presidenti

Non si risolve la crisi del Treviso, che continua ad avere due presidenti. Intanto la squadra scenderà in campo domenica pomeriggio, con che spirito non è dato sapere e con l’aggressione subita dal responsabile sportivo della squadra trevigiana.

Commenta per primo!

Il Treviso Calcio dalla Serie A all’Eccellenza. Un’involuzione da record. E di luce all’orizzonte non se ne vede. L’ultima gara in casa in A fu proprio con l’Udinese, da allora la lenta discesa, qualche speranza, altre delusioni. Oggi la situazione appare perfino paradossale.

Il Treviso aveva due presidenti e oggi  cambiano i nomi. Isidoro Dondi rimane l’interlocutore dell’ufficio delle Entrate mentre il presidente uscente Tiziano Nardin passa la mano a  a Luca Visentin.

Come riporta Treviso Today, “L’incontro decisivo ha visto protagonisti lo stesso Visentin e il fratello Luca, nominato vicepresidente. I due hanno ricevuto la nomina dai dimissionari Tiziano e Stefano Nardin. Come riportato da “La Tribuna di Treviso” il numero legale è stato raggiunto, anche se mancava Walter Frandoli e Visentin è stato quindi eletto presidente. Non basta, ovviamente. Claudio Dondi, riconosciuto presidente dall’Agenzia delle Entrate, si dovrà recare nel corso delle prossime ore nella sede regionale della Figc, assieme a tutti gli altri, per presentare le dimissioni e consentire al presidente Giuseppe Ruzza di riconoscere il nuovo presidente del Treviso”.

Intanto la squadra scenderà in campo domenica pomeriggio, con che spirito non è dato sapere e con l’aggressione subita dal responsabile sportivo della squadra trevigiana.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy