Triestina, Zamparini: Servirebbe l’arrivo di un Tacopina

Triestina, Zamparini: Servirebbe l’arrivo di un Tacopina

Il patron del Palermo commenta la situazione della Triestina. A Il Piccolo la soluzione secondo Zamparini sarebbe l’arrivo di un imprenditore stile Tacopina.

Commenta per primo!

La Triestina aspetta segnali dagli imprenditori locali per una iniezione di linfa vitale. Maurizio Zamparini, spettatore disinteressato delle vicende giuliane, a Il Piccolo commenta il parallelismo col Parma: «No, non penso che sia possibile fare un parallelo – afferma il Patron del Palermo -. La realtà imprenditoriale delle due città è completamente diversa, così come completamente diversa è anche la recente storia calcistica di Parma e Trieste: se in Emilia questa estate sono riusciti a fare quello che hanno fatto è anche perché, oltre alla larga solidità dell’impianto imprenditoriale, i risultati sportivi conseguiti dal Parma negli ultimi decenni hanno comunque lasciato un’importante eredità di entusiasmo. Trieste invece, da questo punto di vista, si presenta come una realtà molto difficile: la salva soltanto il grande affetto dei triestini per la loro Unione».

Secondo Zamparini la salvezza della Triestina dipende dall’«arrivo, come è avvenuto a Venezia, di un personaggio come Tacopina. Sarebbe l’unica soluzione».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy