Bene, ma peccato per la classifica (Di M. Giacomini)

Bene, ma peccato per la classifica (Di M. Giacomini)

L’analisi tattica di mister Massimo Giacomini dopo il punto preso dall’Udinese col Sassuolo

Commenta per primo!

Bene ieri, peccato per la classifica: un punto col Sassuolo ci sta, dovevamo prima fare punti. Ora però serve pensare a quello che ha detto Pozzo, che la tenuta non c’è ancora. Non c’entra De Canio, ovviamente, ma il lavoro che è stato fatto prima preoccupa.

L’Udinese a Reggio ha giocato molto bene nella prima parte, dove poteva chiudere la partita. Poi abbiamo pareggiato e abbiamo retto fino alla fine. Però è anche vero che nel finale c’è stato un calo evidente.

Sta di fatto che c’è stata qualche difficoltà nella ripresa, vedi anche Zapata o Hallfredsson che sono calati notevolmente alla lunga. Ma se per il colombiano c’è l’attenuante dell’infortunio, per gli altri va detto che c’è qualche problema.

De Canio ha commentato bene il momento, in maniera obiettiva: non è come prima dove si parlava di sfortuna, oggi si è detto le cose come stanno. Comunque almeno si è interrotta l’emorragia fuori casa: ora col Napoli penso che ci sono possibilità per ottenere un risultato  positivo, l’organizzazione mi sembra migliorata, anche se qualche movimento tattico non è ancora oliato, ma che Gigi riuscirà a migliorare anche grazie ai suoi collaboratori che sono davvero meticolosi.

Insomma c’è fiducia, ma serve anche migliore la condizione. Ora la sosta può servire a verificare questo aspetto.

Massimo Giacomini @MondoUdinese

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy