Beretta: Striscioni? Non siano arma per minoranze

Beretta: Striscioni? Non siano arma per minoranze

“Striscioni sì o no? Sono tutti meccanismi che vanno visti da un punto di vista tecnico e se aiutano in una logica di prevenzione. Uno strumento di questo genere andrebbe valutato anche rispetto al tema delle sanzioni per evitare di dare un’arma impropria a delle piccole minoranze che provocano soltanto danni”. Così il presidente della Lega Serie A, Maurizio Beretta, sulla proposta del n.1 della Figc, Carlo Tavecchio, nata dopo le scritte esposte nella curva della Roma contro la madre di Ciro Esposito. “Noi dobbiamo veramente ragionare a mente sgombra per trovare tutte le soluzioni che portano a sanzionare i veri responsabili – aggiunge – e a non caricare le società con la responsabilità oggettiva, responsabilità che spesso non sono nemmeno facili da esercitare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy