Brasile: epidemia dengue ora spaventa i club

Brasile: epidemia dengue ora spaventa i club

L’epidemia di dengue in corso nello Stato di San Paolo, in Brasile, ora spaventa anche i club di calcio locali: l’attaccante del Corinthians Paolo Guerrero, il portiere del Palmeiras Aranha e il centrocampista del Santos Leo Cittadini sono le nuove vittime confermate della malattia provocata dalla zanzara ‘Aedes Aegipty’, che si manifesta con febbre alta e che, nei casi piu’ gravi, puo’ causare anche la morte. Nessuno dei tre giocatori sara’ disponibile per i prossimi impegni di campionato e dovranno restare fuori dai campi di gioco per almeno 15 giorni. Secondo gli ultimi dati del ministero della Sanita’ verde-oro, nei primi tre mesi del 2015 i casi di dengue sono aumentati del 240% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Elevato anche il numero dei decessi: 132 da gennaio a marzo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy