Brasile: lite con tifosi, giocatore ‘si dimette’ in campo

Brasile: lite con tifosi, giocatore ‘si dimette’ in campo

Un calciatore brasiliano ha chiesto le dimissioni in campo dopo essersi irritato con i propri tifosi ed essere espulso dall’arbitro. E’ accaduto la notte scorsa allo stadio Beira Rio di Porto Alegre, durante la partita del campionato ‘gaucho’ tra Internacional e Ypiranga (1-0). Al 17′ del secondo tempo, il terzino sinistro dell’Internacional, Fabricio, ha fermato un’azione, mentre procedeva palla al piede, per mettersi a discutere con i sostenitori del suo team che lo stavano fischiando. Il difensore ha quindi mostrato il dito medio all’indirizzo della ‘torcida’, ottenendo il cartellino rosso. Non contento, si è tolto la maglietta gettandola al suolo e facendo capire con gesti e parole di non voler giocare più nell’Internacional. Ora Fabricio, sottoposto a provvedimento disciplinare, rischia davvero la rescissione anticipata del contratto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy